Polizza moto: Con il sole, e la riapertura delle regioni già da qualche settimana, è ufficialmente aperta la stagione motociclistica. Non appena le temperature lo permettono, eccoci pronti a rispolverare le nostre moto per inaugurare il primo giro dell’anno.

Indice di questo articolo:

 

1) Perché sottoscrivere la polizza moto?

2) Garanzie accessorie

3) La rinuncia di rivalsa: cos’è? 

4) Conclusione

Nonostante la pericolosità delle 2 ruote, l’uscita in moto è stupenda, ci rende liberi e ci fa diventare tutti un po’ amici poiché è una passione che accomuna molte persone.

Non dimentichiamo però, una cosa molto importante: stipulare un’adeguata assicurazione moto.

 

1) Perché sottoscrivere la polizza moto?

L’assicurazione di responsabilità civile è obbligatoria e garantisce all’assicurato la copertura di eventuali danni causati alle persone, ad animali o cose, fino al massimale stabilito in polizza in sede di sottoscrizione del contratto.

In caso contrario, tale risarcimento sarebbe interamente in capo al conducente, il quale è anche soggetto a sanzione pecuniaria e sequestro del veicolo.

Inoltre, con le garanzie accessorie, è possibile tutelarsi da eventuali infortuni, furti e incendi.

2) Garanzie accessorie

Il calcolo della assicurazione moto obbligatoria può essere arricchita con alcune garanzie facoltative, da scegliere in base alle diverse esigenze:

  • Infortunio del Conducente: per i danni fisici subiti dall’assicurato. La garanzia RC copre solo i danni causati agli altri ma non a se stesso.
  • Furto e Incendio: per i danni subìti al veicolo in caso di scasso, oppure in caso d’incendio dovuto a fuoco, fulmine, scoppio.
  • Tutela Legale: per il pagamento delle spese legali per  la difesa degli interessi dell’assicurato.
  • Assistenza: per usufruire di numerosi servizi in caso di emergenza stradale.

3) La rinuncia di rivalsa: cos’è?

Sarà capitato a tutti noi di sentir parlare di rivalsa, ma cosa è?

La rinuncia di rivalsa è un’opzione che si può esercitare durante la stipula della polizza RC moto obbligatoria o assicurazione ciclomotore.

Dopo aver risarcito i danni a terze persone coinvolte in un sinistro, la Compagnia di assicurazione, può rivalersi.

Cioè può richiedere, al proprio assicurato un rimborso in caso di sinistro avvenuto con grave violazione del Codice della Strada.

Esempio: la mia patente è scaduta, ho un incidente e la Compagnia paga i miei eventuali danni, successivamente ha il diritto di richiedermi il rimborso per violazione avendo guidato con la patente scaduta!

Con l’opzione di Rinuncia di Rivalsa si esclude, quindi, la possibilità della Compagnia di rivalersi sull’assicurato in caso di sinistro causato per cattiva condotta dello stesso.

 

Conclusione

Non lasciamo che una bella uscita in moto venga rovinata da qualche comportamento errato, quindi oltre ad adottare tutte le linee guida preventive come, indossare un abbigliamento tecnico per la protezione, verificare sempre le condizioni della moto e rispettare i limiti di velocità scegli la polizza moto giusta.

Affidati a noi, chiamaci per un preventivo gratuito o per qualsiasi ulteriore informazione.

 

CONTATTACI SENZA IMPEGNO

Oltre - Assicurazioni VelletriOltre - Assicurazioni VelletriOltre - Assicurazioni VelletriOltre - Assicurazioni Velletri