Guida con patente scaduta: cosa succede se si continua a guidare senza rinnovarla?

Indice di questo articolo:

 

1) Validità e rinnovo patente

2) Sanzioni per chi guida con patente scaduta

3) Incidente con patente scaduta e assicurazione

4) Rinnovo patente: tempistiche e scadenze 

5) Rinnovo patente ai tempi del Covid-19

La patente di Guida è il documento fondamentale per poter circolare sulla strada. Può succedere però, di dimenticare la data di scadenza e si continua lo stesso a guidare.

Questo costituisce reato ed è punito con specifici provvedimenti previsti dal Codice della Strada

Cerchiamo di fare chiarezza sulle conseguenze

1) Validità e rinnovo patente

Ogni tipo di patente di guida ha diverse disposizioni in termini di validità. Per la patente di guida di tipo A,B, BE sono previste le seguenti fasce che variano in base all’età del guidatore:

  • Età inferiore a 50 anni: validità 10 anni
  • Età compresa tra 50 e 70 anni: validità 5 anni
  • Età compresa tra 71 e 80 anni: validità 3 anni
  • Età superiore a 80 anni: validità 2 anni

 

 

2) Sanzioni per chi guida con patente scaduta

Il Codice della Strada è piuttosto severo e non ammette eccezioni: l’articolo 126, paragrafo 11 stabilisce che chi circola con una patente scaduta sono previsti due tipi di sanzioni, una pecuniaria e una accessoria.

  • La sanzione pecuniaria consiste in una multa tra i 160 e i 644 euro.
  • La sanzione accessoria prevede, invece, il ritiro della patente scaduta. 

Da questo momento il guidatore avrà 10 giorni di tempo per sottoporsi alla visita medica obbligatoria, procedere con il rinnovo dei documenti di guida e ritirare la patente scaduta presso il comando di polizia locale. 

Se invece, passano più di 10 giorni, la patente verrà inviata alla Prefettura della zona dove è avvenuta la violazione e soltanto la si potrà ritirare la patente presentando il nuovo certificato medico d’idoneità che ne certifichi il rinnovo.

3) Incidente con patente scaduta e assicurazione

Nel caso in cui un automobilista provochi un incidente mentre circola con la patente scaduta, la compagnia di assicurazione non risarcirà i danni causati.

Questa circostanza rientra infatti nelle esclusioni in cui la società è autorizzata a non rimborsare la controparte, rivalendosi sull’assicurato che ha causato l’incidente.

Quest’ultimo infatti dovrà pagare i danni provocati a cose e/o persone di tasca propria.

La maggior parte delle compagnie, però, offre una clausola da inserire nel proprio contratto: la “rinuncia alla rivalsa per guida con patente scaduta” che serve proprio per evitare che la compagnia si rivale sul suo assicurato nel caso in cui in caso di sinistro la patente risulti scaduta.

In pratica, con questa clausola la compagnia è tenuta a pagare tutti i danni.

patente scaduta 2

4) Rinnovo patente: tempistiche e scadenze

Per stare sicuri e non incorrere in sanzioni sarebbe opportuno ricordarsi di rinnovare la patente per tempo (può essere rinnovata già da 4 mesi prima della scadenza), ma, qualora ci accorgessimo di avere la patente scaduta, ci sono diverse possibilità:

  • Recarsi alla ASL di appartenenza
  • Recarsi alla Motorizzazione Civile
  • Recarsi presso un’agenzia di pratiche auto o in una scuola guida

La nuova patente sarà spedita al domicilio del guidatore entro 1 o 2 settimane tramite posta assicurata. Nell’attesa sarà comunque possibile circolare con il documento provvisorio rilasciato in sede di visita medica, che ha valenza di 60 giorni dal rilascio.

La scadenza del nuovo documento, corrisponderà alla data di compleanno del conducente; iniziativa creata per cercare di renderne più facile la memorizzazione.

5) Rinnovo patente ai tempi del Covid-19

L’emergenza Coronavirus ha portato il Ministero dei Trasporti a definire delle proroghe per quanto riguarda le patenti scadute e da rinnovare:

  • per la  circolazione in Italia, le patenti di guida italiane con scadenza: 
    • tra 31 gennaio 2020 e 31 maggio 2021 sono valide fino al 31 marzo 2022
    • tra 1°giugno 2021 e 30 giugno 2021 sono valide fino a 10 mesi dopo la scadenza normale
    • tra 1°luglio 2021 e 31 dicembre 2021 sono valide fino al 31 marzo 2022
  • per circolare negli altri Paesi membri dell’UE le patenti di guida rilasciate in Italia, con scadenza:
    • tra 1°febbraio 2020 e 31 maggio 2020 sono valide fino a 13 mesi dopo la scadenza normale 
    • tra 1°giugno 2020 e 31 agosto 2020 sono valide fino al 1°luglio 2021
    • tra 1°settembre 2020 e 30 giugno 2021 sono valide fino 10 mesi dopo la scadenza normale

Per ulteriori approfondimenti, questa è la circolare pubblicata dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili: Circolare n 24231 del 27 luglio 2021

Affidati a noi, chiamaci per ulteriori informazioni.

CONTATTACI SENZA IMPEGNO

Oltre - Assicurazioni VelletriOltre - Assicurazioni VelletriOltre - Assicurazioni VelletriOltre - Assicurazioni Velletri